fbpx

I 5 benefici del saltare la corda? Scopriamo quali sono…

Vuoi conoscere i 5 benefici del saltare la corda, e perché dovresti aggiungerlo alla tua routine di fitness?

Muhammad Ali salta la corda - i 5 benefici del saltare la corda
Muhammad Ali in allenamento. La sua grande velocità sul ring, il suo incredibile gioco di gambe sono anche il frutto di un costante allenamento con la corda.

Grandi capioni come Muhammad Ali e Mike Tyson sono diventati grandi anche grazie ai benefici derivanti dall’uso di questo stupendo e semplice attrezzo.

Anche i re del pugiliato mondiale come Muhammad Ali e Mike Tyson hanno praticato costantemente il salto con la corda nelle loro sessioni di allenamento; così come fanno oggigiórno i grandi combattenti di MMA e tanti atleti professionisti di varie discipline. Si scoprono tantissimi benefici nel saltare la corda in allenamento. Il salto con la corda sollecita i muscoli della parte bassa e insieme tonifica braccia, spalleschiena e addominali.

i 5 benefici del saltare la corda, l’esperto concorda

quando si riesce a gestire bene la corda, essa diventa anche un mezzo per aumentare la propria resistenza, come leggerai più avanti confermato anche dal famoso medico dello sport Dott. Piero Volpi.


Questo sport è a portata di tutti, anche delle persone un po’ in sovrappeso, tuttavia se hai problemi di schiena, di articolazioni, o se hai avuto un operazione alle gambe, o ernia al disco non esitare a chiedere il parere al tuo medico prima di iniziare qualsiasi tipo di pratica sportiva.

Allora… Sei pronto ad aggiungere questa semplice attrezzatura per il tuo prossimo workout of the day (WOD)? 

ragazzo con in mano la corda per saltare

COME DEVO REGOLARE LA LUNGHEZZA DELLA MIA CORDA?

Per saltare correttamente, devi regolare la lunghezza della tua corda nel modo giusto; metti un piede al centro della corda e alza i polsi verso la parte alta del corpo, se sei all’inizio i polsi devono arrivare proprio sotto le spalle, per i più esperti a livello delle costole.

ragazza che salta la corda - i 5 benefici del saltare la corda

QUALE POSIZIONE ASSUMERE DURANTE L’ALLENAMENTO?

Il tuo corpo deve essere perfettamente dritto, la testa allineata con collo e colonna vertebrale. Gli addominali devono essere contratti, le ginocchia lievemente piegate, i gomiti piegati a 45°. I palmi delle mani rivolti verso l’alto. Usa i tuoi polsi per fare girare la corda, e non le braccia.

Andiamo al succo e parliamo un pò dei più importanti benefici di questa pratica…

I 5 BENEFICI DEL SALTARE LA CORDA:

1) Il salto con la corda aiuta a bruciare calorie.

Si possono bruciare fino a 1.300 calorie per ora di attività.

Dal momento che molti muscoli vengono utilizzati contemporaneamente, saltare la corda è una delle poche attività che forniscono i benefici di un allenamento completo del corpo in meno di 15 minuti.

In un articolo di Science Daily, si afferma che saltare la corda è un esercizio aerobico e “si possono bruciare fino a 1.300 calorie per ora di attività, con circa 0,1 calorie consumate per ogni salto.” 15 minuti di corda da salto possono essere considerati all’incirca l’equivalente di 30 minuti di jogging.

2) Saltare la corda aumenta la densità ossea.

Oltre a incorporare nella dieta cibi ad alto contenuto di calcio, uno dei benefici del saltare la corda è l’aumento della densità ossea. Indipendentemente dalla vostra età, saltare circa 10 volte, due volte al giorno fornisce maggiori benefici nel rafforzare le ossa rispetto alla corsa. Confermato da uno studio dell’American Journal of Health Promotion.

Con l’età, la nostra densità ossea diminuisce, quindi dobbiamo trovare modi per mantenere le nostre ossa forti e resistenti.

3) La corda per saltare è economica, portatile e versatile.

Con una semplice corda da salto e un po’ di determinazione, non ci sono scuse! Bastano anche solo 12 minuti di esercizio e una volta che avete preso l’abitudine, sarà difficile smettere.

Non sai da dove o come iniziare? 

È facile integrare la corda per saltare nella vostra routine quotidiana serale o mattutina. 

A seconda della disponibilità di tempo, può essere utilizzato come riscaldamento o è già di per sé un allenamento completo.

Tutto ciò di cui avete davvero bisogno è la corda, una zona libera (all’aperto, dentro casa o in palestra), e una superficie piana che non rovinerà il vostro ritmo e i vostri piedi. Ci sono molte guide all’allenamento per principianti, noi te ne offriamo una!

Con una semplice corda da salto e un po’ di determinazione, non ci sono scuse! Bastano anche solo 12 minuti di esercizio e una volta che avete preso l’abitudine, sarà difficile smettere.

È possibile scegliere il vostro stile di salto. C’è più di un modo per saltare, si può fare veloce o lento, a seconda della vostra agilità e resistenza.  Ci sono anche corde appesantite per chi è alla ricerca di routine più impegnative.

4) Rafforza i muscoli e migliora l’equilibrio.

…agilità, esplosività e velocità.

Saltare la corda non è solo per gli aspiranti pugili. È un esercizio per tutti che può aiutare a prevenire gli infortuni e ad aumentare la tua potenza, coordinazione, equilibrio, agilità, velocità ed esplosività. C’è bisogno di dire di più?

Una volta che hai imparato, noterai che sarai più leggero sulle gambe. Dal momento che si rivolge ai polpacci, ginocchia e articolazioni della caviglia, vi troverete a concentrarvi inconsciamente sul vostro esercizio, riducendo incidenti come le lesioni ai piedi e alle caviglie.

Gli atleti che praticano sport come il basket e il calcio utilizzano gli esercizi di salto con la corda come allenamento e rinforzo delle varie abilità, poiché il loro sport richiede grande agilità, esplosività e velocità.

5) Dà al tuo cervello un allenamento costante.

Il salto aiuta a migliorare lo sviluppo dell’emisfero destro e sinistro del nostro cervello…

Secondo il Jump Rope Institute, i benefici per la salute nel saltare la corda non si limitano solo al corpo esterno e all’aspetto, ma aiutano anche il nostro cervello. Il salto aiuta a migliorare lo sviluppo dell’emisfero destro e sinistro del nostro cervello, migliorando le capacità di lettura, la memoria e la consapevolezza mentale.

Mantenere un ritmo costante è più difficile di quanto sembri. Uno dei maggiori vantaggi del saltare con la corda è che si può trovare e seguire il proprio ritmo.


Sentiamo chi questi benefici del saltare la corda li conosce già: abbiamo chiesto il parere di tre ragazzi che ci hanno parlato delle loro attrezzature

ragazza che racconta che tipo di corda usa

Maria

Questa corda ha tutto ciò che serve per un allenamento professionale. Una buona fluidità di rotazione (grazie al cuscinetto), velocità di rotazione e corda in metallo (ricoperta in gomma) per una resistenza super.

Regolazione della corda: Per trovare la giusta lunghezza mettere un piede nel mezzo della corda e sollevare le maniglie lungo il corpo. Queste devono raggiungere il livello della spalla.

La borsetta e una corda aggiuntiva sono un ulteriore plus.​

ragazzo che racconta che tipo di corda usa

Manuel

Presa per i miei allenamenti di crossfit, il prodotto arriva con due corde sostituibili da scegliere in base al proprio livello. Credo sia indipensabile avere la propria corda per saltare, visto che bisogna sempre usarne una della propria misura. Colore vivido che spicca nella palestra. Il prezzo mi sembra sotto la media rispetto ad altri prodotti simili, anche per questo lo ritengo senza dubbio un ottimo acquisto.

ragazzo che racconta che tipo di corda usa

Giacomo

Cosa mi è piaciuto: l’ergonomicitá delle manopole; la qualità dei cuscinetti che permettono movimenti fluidi e veloci; il meccanismo di regolazione della lunghezza della corda; la dotazione di due diverse corde (una sottile e una più spessa); le corde con anima in metallo e rivestimento in plastica; la pratica custodia. Cosa non mi è piaciuto: assolutamente nulla.​


i 5 benefici del saltare la corda: sentiamo il parere autorevole di uno degli specialisti più conosciuti in campo medico sportivo.

Dott. Piero Volpi - Ortopedico e Traumatologo, Medico dello Sport

Il medico dello sport, il Dott. Piero Volpi ci dice che…​

Dott. Piero Volpi – Ortopedico e Traumatologo, Medico dello Sport

È stato medico responsabile del F.C. Internazionale dal 1995 al 2000. È consulente per le problematiche mediche dell’AIC (Associazione Italiana Calciatori) dal 2000, istruttore di materie mediche della FIFA (Fédération Internationale de Football Association) e componente della Commissione Antidoping e della Commissione SLA della FIGC. 

Ortopedico e Traumatologo, Medico dello Sport

è un esercizio coordinativo, con cui migliorare la propriocezione, la coordinazione e l’equilibrio.

Roma, 10 ago. (AdnKronos Salute) – Quello che all’apparenza potrebbe sembrare un gesto banale è in realtà un esercizio che apporta benessere cardiovascolare e muscolare. Si tratta del salto della corda, un movimento che non impegna soltanto i muscoli degli arti inferiori, ma “richiede un lavoro anche sul tronco, sui muscoli di braccia, schiena e addome per mantenere la posizione e tenere stabile la corda”, spiega Piero Volpi, responsabile di Ortopedia del ginocchio e traumatologia dello sport dell’ospedale Humanitas e responsabile del settore medico dell’Inter.

“E’ un esercizio completo, anche piuttosto faticoso, in particolare se fatto ad alta intensità – osserva l’ortopedico – ma soprattutto è un esercizio coordinativo, con cui migliorare la propriocezione, la coordinazione e l’equilibrio. Richiede un impegno fisico notevole e infatti è praticato in special modo in età più giovane”.

non mette sotto stress il ginocchio perché non c’è rotazione e l’articolazione è impegnata solo con un carico longitudinale

Ma i benefici non finiscono qui. Attraverso l’impatto sul suolo, il salto della corda porta vantaggi anche alle ossa, contribuendo a migliorare la densità minerale: “Come tutti gli esercizi di carico può stimolare la formazione del tessuto osseo – precisa Volpi – inoltre non mette sotto stress il ginocchio perché non c’è rotazione e l’articolazione è impegnata solo con un carico longitudinale”.

Lo specialista raccomanda comunque di non trascurare le condizioni del proprio ginocchio prima di fare attività: “Se si avverte dolore, o anche nelle forme iniziali di artrite, è meglio evitare di saltare con la corda e dedicarsi a forme di attività fisica meno impattanti sull’articolazione, come il nuoto, il ciclismo o la ginnastica dolce sul tappetino”.

i 5 benefici del saltare la corda: i risultati della ricerca publicata sul Journal of Sports Science and Medicine

I benefici del salto della corda sono stati valutati anche da una ricerca pubblicata nel 2015 sul Journal of Sports Science and Medicine: 24 atleti preadolescenti sono stati divisi in due gruppi; a uno dei due è stato chiesto di eseguire anche degli esercizi con il salto della corda. Rispetto al primo gruppo, i ragazzi che avevano saltato con la corda mostravano poi abilità migliori nella coordinazione e nell’equilibrio.

Anche l’American Academy of Orthopaedic Surgeon dice la sua…

l’American Academy of Orthopaedic Surgeon indica il salto con la corda come esercizio utile per chi ha recuperato da un infortunio agli arti inferiori e vuole tornare a fare attività fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione gratuita

Sempre, in tutta Italia

Reso facile in Italia

14 giorni di garanzia di rimborso

Garanzia internazionale

Offerta nel paese di utilizzo

100% Pagamento Sicuro

PayPal / MasterCard / Visa